Categoria: BLOG

La danza degli attori

Da sempre sentiamo l’esigenza di creare uno “spazio” di studio, di approfondimento. Un laboratorio permanente che ci permetta di continuare a studiare le arti sceniche a Lugano. Da quando è nata la collaborazione con Asaro e Pierobon, abbiamo capito che aprire le porte del “laboratorio permanente” significa metterci nella...

The valley of Astonishment – Il gioco della semplicità

La sensazione è che quando tutto è finito, quando gli applausi si sono spenti e le luci si sono riaccese, lo spettacolo continui ad accadere. E’ una specie di “pensiero fisico” che rimane in noi ed è ancora lì mentre si torna a casa ed è ancora lì prima...

Mr. Brook, I suppose

La prima volta che incontrai Peter Brook fu all’inizio degli anni Novanta. Un gigantesco attore africano, attraversava la scena con una nave di legno in equilibrio sulla testa. Poi arrivavano gli altri attori, si muovevano in uno spazio vuoto, creando tutto quello che serviva con l’aiuto di alcune canne...

La libertà degli spettatori

Qui dalle nostre parti da un po’ di tempo si fa un gran parlare di uno spettacolo tratto da Agota Kristof, messo in scena da due talentuosi artisti locali. Qui dalle nostre parti quel genere di teatro lo si sente ancora definire “teatro d’avanguardia” o “sperimentale” o “di ricerca”....

Parole

Confesso con un po’ di vergogna che non ho mai capito a cosa si riferisca il concetto “Teatro di prosa” (o come ho sentito dire ogni tanto “teatro di parola”). Mi sfuggono quali siano i confini di tale concetto e cosa questi confini contengano.   Teatro di prosa (o...

Gabbiano. Recensioni involontarie

Domenica pomeriggio, al LAC (il nuovo teatro di Lugano). Gabbiano di Cechov, regia di Carmelo Rifici. La sala è piena. Tre serate di tutto esaurito in una città di provincia come la nostra non sono un fatto scontato. Fa uno strano effetto ritrovarsi all’improvviso al centro delle cose (attori...