I DANNI DEL POMODORO • prove settimana DUE

L’obiettivo della seconda settimana di prova era quello di concludere l’imbastitura dello spettacolo, ovvero riuscire a farlo dall’inizio alla fine senza buchi di memoria e senza interruzioni. L’obiettivo è stato raggiunto.


Ecco le prime considerazioni dopo due settimane di lavoro:

  • il fisico regge (nonostante lo spettacolo sia estremamente impegnativo dal punto di vista del fiato e dello sforzo muscolare);
  • la memoria si sta sedimentando (e per uno che non recita da anni è una buona notizia tutt’altro che scontata);
  • lo spettacolo dura 53 minuti (pensavo di meno ma va bene così).

Questa che è appena trascorsa è l’ultima settimana in cui provavo da solo: da oggi arrivano in sala prova i miei compagni di lavoro.
Per me è come un debutto.
Avere di fronte qualcuno che mi guarda e mi ascolta trasformerà quel che faccio da “esercizio teatrale” a “scena”.

Sono molto emozionato.

Cambio di ruoli…

Quello che rende l’esperimento ancora più bizzarro e interessante è il fatto che i miei registi saranno… i miei attori, quelli che di solito vengono diretti da me.

Non so davvero cosa aspettarmi ma sono certo che questo cambio di ruoli insegnerà qualcosa a tutti. A me senz’altro che dopo decenni di regie e ricerche teoriche mi calerò nei panni dell’attore per vedere ancor più da vicino quello che accade a un attore che recita.

Non sarà la prima volta che salgo sul palco ma dall’ultima volta sono passati molti anni. E ancora più anni sono passati da quando recitai in un testo scritto da me.

Era il 1994, mi ero trasferito in Argentina.
Scrissi in spagnolo una commedia che poi recitai insieme a Gabo e Marcélo, due bravi attori del luogo.
Per un po’ di tempo pensai di restare per sempre in Sud America ma poi ci fu la possibilità di portare il nostro spettacolo in Europa e allora tradussi il mio testo in italiano (che strana esperienza) e ritornai a casa.

Quell’anno si chiuse il capitolo “bhoème” della mia carriera. Da allora mi sono focalizzato sulle mie autentiche passioni: scrivere, dirigere e insegnare.

Ora che sto per tornare a recitare mi tornano in mente quei tempi antichi.

Tra poco i miei registi arriveranno a Lugano e per me comincerà una nuova avventura


I DANNI DEL POMODORO

scritto, diretto, interpretato da Luca Spadaro

4 – 5 – 6 febbraio 2022
@ Teatro Foce (Lugano)

INFO SULLO SPETTACOLO


SEGUI TEATRO D’EMERGENZA : facebook | instagram