I DANNI DEL POMODORO • prove settimana TRE

Il racconto della terza settimana in sala prove…


Tra pochi giorni debutto.

È da tantissimi anni che non affronto uno spettacolo da questo lato del palcoscenico. Cioè dalla parte dove si recita.
È ovvio che le impressioni sono molto diverse da quelle che vivo come regista.
Del resto, è soprattutto per questo che mi sono rimesso in gioco come attore: per imparare qualcosa di più del mio mestiere di regista.


La percezione del tempo

Innanzitutto, il tempo: questa cosa è molto strana e non me l’aspettavo. A pochi giorni dall’entrata in teatro mi sembra di avere molto più tempo ora che dovrò recitare che quando dirigo gli attori.

Probabilmente questo inatteso fenomeno percettivo è dovuto al fatto che quando sono regista il mio lavoro finisce il giorno della prima.
Questa volta, in un certo senso, il mio lavoro comincerà quel giorno.


La coscienza degli accadimenti

Poi, naturalmente, c’è la coscienza degli accadimenti: faccio il regista da trent’anni, ho studiato, fatto esperienze, osservato, eppure… quando sono sul palco la mia capacità di analizzare quel che faccio cambia completamente.

Non vedo più quel che vedevo come regista e vedo altre cose fino ad ora inimmaginabili.


Il problema della fiducia

Nel mio caso specifico c’è poi il problema della fiducia: il testo l’ho scritto io, l’idea registica è mia, ma il lavoro pratico di direzione dell’attore è affidato a qualcun altro.
Non è sufficiente che io sappia ogni sfumatura teorica di quello che voglio raccontare. C’è qualcuno di fronte a me che controlla la macchina-attore fatta di braccia, gambe, occhi, respiro, voce e che suggerisce percorsi e strategie.


La visione d’insieme

Infine, c’è questa forma sorprendente di cecità: la perdita della visione d’insieme.

Come regista, la visione d’insieme è fondamentale; nel momento in cui recito (io che non lo faccio da anni) posso vedere solo fluidi frammenti di presente che si muovono rapidissimi e cercare di cavalcarli.
Quando sei regista osservi ma puoi pensare al dopo e al prima e muoverti sulla linea del tempo immaginario a tuo piacere.


Comincia ora la QUARTA SETTIMANA DI PROVE…


I DANNI DEL POMODORO

scritto, diretto, interpretato da Luca Spadaro

4 – 5 – 6 febbraio 2022
@ Teatro Foce (Lugano)

INFO SULLO SPETTACOLO


SEGUI TEATRO D’EMERGENZA : facebook | instagram