Tag: spettacoli

Se dovessi preparare un saggio di recitazione in piena pandemia

Tutti quelli che si occupano di pedagogia teatrale se lo stanno domandando: che genere di teatro si può insegnare in questi giorni di distanze sociali, teatri chiusi e divieto di assembramento? Molti di noi fondano l’insegnamento teatrale sul concetto di azione/reazione e ora che siamo distanti ci pare che...

Il Calapranzi, diario di produzione, prima settimana

I primi giorni di prove de Il Calapranzi sono scivolati via velocissimi. Accade sempre così: entri in sala prove e le ore si deformano, i giorni si fanno brevissimi e densi. Tutto è cominciato lunedì mattina, in una stanza gelida accanto al fiume, a pochi passi dal Teatro in...

La costruzione di uno spettacolo

Capitolo 1: dialogare con il testo La costruzione di uno spettacolo.Dopo aver scelto cosa raccontare, dopo aver capito perché è così necessario raccontare proprio quella storia e perché proprio adesso comincia il lavoro vero e proprio del teatrante. Se c’è un testo all’inizio della nostra messa in scena, ci...

Diario delle prove: MICHELA TILLI, UNA SCRITTRICE IN PLATEA

Eccoci qua, alle prese con una nuova storia da raccontare e una nuova persona da presentarvi: Michela Tilli. I primi giorno di prove sono passati in un lampo, come sempre. In scena ci sono i miei attori più fidati: Max Zampetti, compagno di giochi teatrali da ormai 25 anni,...

FINALE DI TRAGEDIA: appunti di uno spettatore de La tragedia del vendicatore

Cominciamo dalla fine de La tragedia del vendicatore.  L’ultima scena della tragedia è una ridda sanguinosa di omicidi perpetrati a ritmo di musica. I cortigiani danzano, festeggiano, uccidono e muoiono. Balugina un rapido coltello, un lampo di luce rossa, come un fiotto di sangue, finché non rimane più nessuno...

La stagione che verrà

La stagione teatrale che verrà. Di cosa è fatta una stagione teatrale? Musical e Classici antichi, teatro di regia e cabaret, monologhi e balletti. Il teatro d’oggi può sembrare talvolta uno di quei giganteschi ristoranti “all you can eat” dove la sopravvivenza dello spettatore viene riposta nel gusto individuale...